lunedì 3 aprile 2017

Muffin allo jogurth

Meravigliosamente soffici e gustosi,
ricordano sapori d'altri tempi!
Trovate la ricetta qui:

http://www.misya.info/ricetta/muffin-allo-yogurt.htm

tra l'altro ho visto un sacco di altre ricette 
davvero molto invitanti, dateci un'occhiata!

mercoledì 11 gennaio 2017

Torta con banane

Se avete in casa delle banane troppo mature e nessuno le vuole mangiare, 
invece di buttarle sperimentate questa ricetta.
Io l'ho provata e devo dire che ne è uscita una torta deliziosa e croccante, un po diversa dal solito, ecco la ricetta:

Ingredienti:
125 gr. di burro ammorbidito
150 gr. di zucchero
1 presa di sale
4 uova fresche
2 banane mature (circa 300gr.)
3 c. di succo di limone
175 gr. di farina bianca
1 cucchiaino da té di lievito
150 gr. di müsli croccante

Da distribuire sopra l'impasto:
100 gr. di müsli croccante
1 cucchiaino di zucchero
fiocchetti di burro
zucchero a velo 

Mescolare il burro, lo zucchero e il sale,
aggiungere le uova uno dopo l'altro e amalgamare fino ad ottenere un composto chiaro e cremoso.
Schiacciare le banane con il limone e unire al composto.
Incorporare la farina, il lievito e il müsli.
Trasferire in uno stampo a cerniera rivestito di carta da fondo.
Distribuire sull'impasto i rimanenti 100 gr. di müsli, i fiocchetti di burro 
e il cucchiaino di zucchero.
Cuocere per ca. 40 minuti nel forno preriscaldato a 180°.
Una volta raffreddata cospargere di zucchero a velo.

lunedì 26 dicembre 2016

I topini del Buon Anno!



Ho visto questi deliziosi topini su:
dove potete trovare anche il tutorial.
Ho pensato di farne alcuni 
da regalare come portafortuna 
per l'Anno nuovo!

martedì 13 dicembre 2016

Fimo & Co

Un'idea di come trasformare 
dei semplici barattoli
in simpatici contenitori colorati!
 

domenica 20 novembre 2016

A cena con il Piccolo Popolo

Aderisco con piacere (finalmente... ce lo fatta) all'iniziativa di Fata Confetto 
del Blog "Parole di contorno" Un gioco tra cucina e fantasia!
Perchè ho scelto il Piccolo Popolo?
Sono entrata nel loro mondo in punta di piedi e bello sarebbe poter sapere della loro esistenza, 
simpatici, semplici questi piccoli esseri che ci hanno accompagnato nella nostra infanzia.
Ebbene io voglio premiarli con una bella cena ringraziandoli per averci fatto sognare da bambini.






Menu:

Funghetti su letto d'insalata
Tagliate a metà dei pomodori piccoli e di media grossezza,
svuotateli e sgusciate le uova sode.
Adagiate sul piatto di portata delle foglie di
insalata riccia con ciuffetti di prezzemolo, 
adagiateci sopra le uova sode
sistemate i mezzi pomodori sopra le uova.
Fate i puntini con la mayonnaise.

Minestra d'orzo 
ingredienti:
100 gr. di orzo
2 carote 
2 gambi di porro
1 pezzetto di sedano
2 cipolle
1 foglia di alloro e 1 chiodo di garofano.
Tagliamo a pezzetti le verdure, 
una cipolla la lasciamo intera e la stecchiamo con l'alloro e il chiodo di garofano.
Sciogliamo un cucchiaio di burro e tostiamo le verdure,
aggiungiamo del buon brodo caldo di carne o vegetale, raggiunto il bollore  versiamoci dentro l'orzo. 
Lasciamo cuocere per un paio d'ore
(Si può anche mettere la sera prima l'orzo in ammollo in una ciotola piena d'acqua, con questo sistema si abbrevia la cottura).
Aggiustiamo con del pepe macinato.
Servire con  una bella spolverata di grana .


Röschti di patate
ingredienti:
750 gr di patate
(cotte con la buccia il giorno prima)
1 cucchiaino di sale
2 cucchiai da  minestra di burro
2 cucchiai da minestra di olio
 Levare la buccia delle patate cotte il giorno prima,
grattugiarle con la grattugia con i fori grandi oppure tagliarle a mano a fettine sottili, mischiare con il sale.
Fondere il burro e l'olio in un tegame antiaderente,  aggiungere le patate  rimestandole più volte. 
Rosolare a calore medio rimestando spesso. Se le patate
sono asciutte copriamo il tegame, se sono di qualità umida si possono rosolare scoperte.
Verso la fine della cottura schiacciamo un po' assieme le patate e rosoliamo aumentando il calore per fare in modo che si formi una bella crosta croccante. Alla fine facciamo scivolare la torta di Röschti sul piatto di portata in modo che la parte croccante sia rivolta verso l'alto.  


Sminuzzato alla Zurighese
 ingredienti per 4 persone
600 gr. di carne di vitello tagliato a striscioline fini con il coltello
300 gr di funghetti freschi tipo champignonne 
1 cipolla, 2 cucchiai da minestra di olio
2 dl di vino bianco secco
3 dl di panna 
20 gr. di burro e farina
pepe, condimento in  polvere,   prezzemolo.

Dapprima tritiamo il prezzemolo molto fine e i funghi a fettine. Lavoriamo il burro e la farina che servirà poi per addensare la salsa.
Riscaldiamo l'olio in un tegame e rosoliamo la carne rapidamente e in modo uniforme. Aggiungiamo la cipolla e i funghetti rosoliamo anche loro per breve tempo.
Sfumiamo con il vino bianco, in seguito aggiungiamo la panna il condimento in polvere e il burro precendemente lavorato con la farina. Cuocere fino a che la salsa si sia addensata, 
alla fine aggiungere il pepe macinato e il prezzemolo triturato.
Serviamo il tutto ben caldo, Röschti e sminuzzato!


Pastafrolla ai frutti di bosco
La ricetta la trovate nel MENU PAGINE a lato s/ricette

 
 
 

martedì 9 agosto 2016

Acchiappasogni con ulaop

Questo è veramente grande.
come ho fatto a costruirlo?
Con un ulaop diametro di circa 1 metro,
poi il procedimento è uguale 
come fare quelli piccoli!

domenica 22 novembre 2015

Gufi a chiacchierino!

Ecco i miei primi gufi chiacchierino,
sotto il tutorial che spiega molto bene come fare!

domenica 27 settembre 2015

Il cappellino da orsetto!

Il cappellino da orsetto, trovate il pattern qui:

http://latorredicotone.com/schemi-uncinetto-bambini/pattern-cappello-da-orsetto/
Ben spiegato e in tre taglie diverse,
 trovate inoltre altri schemi all'uncinetto 
molto carini!

sabato 23 maggio 2015

copertina neonato gufosa!

Altro esempio di come usare i gufi a punto coccodrillo.
La copertina per la mia prima dolcissima nipotina!

Gufi a punto coccodrillo

Che belli da fare questi gufi all'uncinetto
a punto coccodrillo. Troverete diversi tutorial su
YouTube, complicato all'inizio ma quando avrete capito 
la tecnica diventa divertente!!

domenica 15 marzo 2015

Pasta polimerica



Favolosa la pasta polimerica Viva Pardo,
anche le formine in silicone di Patchys.

sabato 20 settembre 2014

Piuma macramé

Tecnica macramé? Si forse un po' si,
son poi sempre dei fili di cotone annodati!

mercoledì 16 aprile 2014

miele di fiori di tarassaco

Questo sciroppo che ha la consistenza di un miele è un vero toccasana, depurativo e amico del nostro fegato. Fa bene ai grandi e ai piccini, ottimo nelle tisane, nel té, oppure mangiato così o spalmato su una fetta di pane imburrata. Raccogliete i fiori gialli quelli belli aperti, possibilmente in una giornata soleggiata e al mattino quando non ci sono in giro troppi insetti. Per un litro di acqua ci vogliono quattro belle manciate abbondanti di fiori. Stendeteli sopra un canovaccio e lasciateli al sole per diverse ore così che eventuali insettini abbandonino i fiori raccolti. Metteteli in una pentola e versate un litro di acqua fredda per quattro manciate di fiori, portate lentamente ad ebollizione. Appena alzato il bollore, levate la pentola dal fuoco, lasciate riposare per una notte intera. Il mattino seguente filtrate il tutto e alla fine spremete i fiori messi in un canovaccio, con le mani, onde far uscire tutto il succo possibile. Per un litro di succo aggiungete un kg di zucchero e mezzo limone bio tagliato a fettine, se vi manca per arrivare a un litro potete aggiungere un po di acqua, altrimenti calcolate 1 dl di succo + 100 gr. di zucchero. Non aggiungete limone oltre alla dose che ho indicato, perché darebbe un sapore acre. Rimettere la pentola sul fuoco senza coperchio, onde mantenere tutte le sue proprietà tenere la fiamma il più basso possibile, regolate al minimo, deve evaporare adagio adagio, ci vuole tanto tempo . Io che ne faccio due o tre litri lo lascio andare per tutta la giornata sulla piastra elettrica al calore minimo. Per vedere la consistenza prendetene un cucchiaino e mettetelo in un piattino, raffreddando deve avere la consistenza tipo quella del miele, troppo denso si cristallizza e troppo liquido si inacidisce. Una volta pronto invasate, (vasi pulitissimi e asciutti precedentemente scottati nell'acqua bollente) ancora caldo e chiudete con il coperchio. Si conserva, se fatto nel modo giusto, per tantissimo tempo.

sabato 22 marzo 2014

Tortini di mele


ingredienti per 12 pezzi
2 c. di zucchero
2 c. di limone
3 mele piccole tagliate a spicchietti

125 gr. di burro ammorbidito
125 gr. di zucchero
2 uova
1 presa di sale
1 limone bio, la scorza grattugiata e 2 c. di limone
150 gr. di farina bianca
1 cucchiaino di lievito in polvere

zucchero velo per spolverare
Preparazione e cottura:  circa 25 minuti
Uno stampo per 12 muffin di circa 7cm ciascuno, 
rivestito con pirottini di carta o imburrato.

Mescolare zucchero e succo di limone, aggiungere
gli spicchietti di mela e lasciare riposare per 15 minuti.
Sbattere burro e zucchero con la frusta elettrica.
Aggiungere un uovo dopo l'altro e lavorare fino a che 
il composto risulti bello chiaro e spumoso.
Aggiungere la presina di sale la scorza di limone e  il succo, mescolare.
Aggiungere la farina e il lievito in polvere.
Distribuire la pasta nello stampo. Coprire con gli spicchietti di mela.
Cuocere in forno preriscaldato a 180° (elettrico) per circa 25 minuti.
Sfornare e una volta raffreddati, spolverizzare di zucchero al velo.


martedì 31 dicembre 2013

Riciclo T-shirts, centrotavola

Non gettiamo via le vecchie magliette ma usiamole per fare dei centrini o delle borse, 
nello spazio di lilla trovate il tutorial 
per creare il gomitolone di maglina. 
Per questo centrotavola ho usato un uncinetto del nr. 10


http://spaziolilla.blogspot.it/2011/05/facciamo-insiemeun-gomitolo-di.html

lunedì 5 agosto 2013

Benvenuta Orsetta Julia!

Orsetta Julia si chiama così perchè  nata sulle montagne in luglio,
Realizzata pure lei con materiale di riciclo, tutta cucita a mano,
la stoffa del vestitino, cucito a mano,  è dell'inizio del 1900, 
scarpine lavorate a maglia con vecchie lane e i bottoni anche loro sono antichi!!

lunedì 29 luglio 2013

Eccomi!

Niente di nuovo, solo materiali reciclati 
ho usato per fare il Teddy Bear Bibo,
simpatico vero?

venerdì 5 luglio 2013

mercoledì 26 giugno 2013

Alberello con la tecnica della tessitura

Ho avuto un po' di difficoltà nel cercare 
il ramo da piegare,
credo che i rami della pianta del nocciolo 
o del salice siano l'ideale,
a disposizione avevo solo il tiglio e ha funzionato!
Bello vero?
In questo sito trovate la spiegazione molto ben dettagliata:
http://stranamasterov.ru/node/222858